• Home
  • Ricerca
  • Labotatori di ricerca
2 aprile 2016

 

Progetti

Sintesi Attività e progetti della U.O. di Psichiatria Epidemiologica e Valutativa


1
EU-VIORMED
 
Il progetto EUropean study on VIOlence Risk and MEntal Disorders (EU-VIORMED) è un progetto di ricerca multicentrico finanziato dalla Unione Europea che coinvolge sette centri (IRCCS Fatebenefratelli di Brescia, King’s College London, Medical University of Wien, Central Institute of Mental Health of Mannheim, Heinrich Heine University of Düsseldorf, Institute of Psychiatry and Neurology of Warsaw, University of Milano Bicocca) e 5 Paesi dell’Unione Europea (Italia, Inghilterra, Germania, Austria e Polonia). Il progetto è coordinato dall’Unità Operativa di Psichiatria Epidemiologica e Valutativa dell’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia (P.I. Dr. Giovanni de Girolamo). L’obiettivo di EU-VIORMED è identificare i fattori associati al rischio di violenza verso se stessi e verso gli altri in pazienti con gravi disturbi mentali, esplorare la validità predittiva di tre strumenti di misurazione del rischio di violenza e confrontare le aree di “best practice” europee per migliorare la qualità dell’assistenza psichiatrica forense in Europa.
 
IT  EN
2
RF-2019
 
Il progetto “Daily time use, physical activity, quality of care and interpersonal relationships in psychiatric residential facilities: an italian multicentre study” (RF-2019) è un progetto di ricerca multicentrico finanziato dal Ministero della Salute nell’ambito del Bando per la Ricerca Finalizzata e coinvolge tre centri (IRCCS Fatebenefratelli di Brescia, DSM, AUSL di Modena e DSM, ASST di Pavia) e numerosi DSM e strutture residenziali presenti sul territorio italiano. Il progetto è coordinato dalla UOPEV (P.I. Dr. Giovanni de Girolamo). L’obiettivo di questo progetto è di analizzare l’uso del tempo quotidiano, il livello di attività fisica e la qualità delle relazioni interpersonali in pazienti con diagnosi di Disturbo dello Spettro Schizofrenico con un approccio multidimensionale che affianca alla rilevazione con strumenti auto- ed eterocompilati tradizionali anche rilevazioni basate sull’Experience Sampling Method (ESM) e sull’impiego di un device multisensore per l’attività fisica. Questo progetto rappresenta una significativa innovazione per la ricerca nel campo della salute mentale in Italia, ed avvierà un programma di formazione standardizzato da mettere a disposizione di medici ed operatori sanitari che si occupano di persone con DSS nei DSM italiani.
 
IT  EN
3
MILESTONE MANAGING THE LINK AND STRENGTHENING TRANSITION FROM CHILD TO ADULT MENTAL HEALTH CARE
 
E' un progetto europeo quinquennale, che ha per obiettivo di studiare in 8 paesi europei l’organizzazione dei servizi di salute mentale per quanto riguarda la ‘transizione’, che ha luogo di solito tra i 16 e i 21 anni di età, tra servizi di NeuroPsichiatria dell’Infanzia (NPI) e dell’Adolescenza (NPIA) e servizi di salute mentale dell’età adulta. Inghilterra, Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Irlanda, Croazia ed Italia sono gli 8 paesi coinvolti nello studio.
 
IT  EN
4
REMOTE ASSESSMENT OF DISEASE AND RELAPSE IN CENTRAL NERVOUS SYSTEM DISORDERS (RADAR-CNS)
 
Il progetto RADAR-CNS è un progetto europeo condotto nell’ambito dell’Innovative Medicines Initiative 2 guidato dall’Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze del King’s College di Londra (UK) e che coinvolge 30 partner di natura sia pubblica sia privata. L’obiettivo principale è lo sviluppo di una piattaforma per il monitoraggio remoto dello stato della malattia per tre disturbi del sistema nervoso centrale, ovvero epilessia, sclerosi multipla e depressione
 
IT  EN
5
WORLD MENTAL HEALTH (WMH) SURVEY INITIATIVE
 
Il ‘WMH Survey Initiative’ è un grande progetto di ricerca internazionale (con 27 paesi. Partecipanti ed oltre 160.000 persone intervistate) sulla prevalenza dei disturbi mentali, fattori di rischio ed uso dei servizi, iniziato nel 2000 e tuttora in corso, promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in collaborazione con la Harvard University, diretto da Ronald C. Kessler, della Harvard Medical School.
 
IT  EN
6
INTERNATIONAL PREVALENCE AND TREATMENT OF DEPRESSION IN DIABETES (INTERPRET-DD) STUDY
 
Lo Studio INTERPRET-DD è uno studio volto a studiare la co-morbidità tra diabete e depressione, e come la depressione influenza il decorso e l’esito del diabete di tipo 2. Il progetto vede la partecipazione di ben 17 paesi (Argentina, Brasile, Cina, Etiopia, Germania, India, Italia, Kenya, Pakistan, Polonia, Russia, Serbia, Tailandia, Regno Unito, Ucraina, Messico e Corea).
 
IT  EN
7
INTERVENTI PSICOEDUCATIVI PER PAZIENTI CON DISTURBO BIPOLARE E LORO FAMILIARI
 
Il progetto dal titolo “Interventi psicoeducativi per pazienti con disturbo bipolare e loro familiari”, è finanziato dalla Regione Lombardia ha per obiettivo di trattare con un intervento strutturato di psicoeducazione pazienti che soffrono di disturbo bipolare e valutarne l’esito.
 
IT  EN
8
UN PROGRAMMA DI PSICO-EDUCAZIONE SULLA RELAZIONE TRA ABUSO DI ALCOOL E SOSTANZE, COMPORTAMENTI AUTOLESIVI E DISAGIO PSICOLOGICO TRA GLI STUDENTI DI SCUOLE MEDIE SUPERIORI NELLA PROVINCIA DI BRESCIA
 
E’ un progetto che coinvolge tutti gli studenti di prima superiore di due istituti della provincia bresciana, volto a erogare un intervento di psico-educazione sull'abuso di sostanze/alcool, i comportamenti autolesivi e il disagio psicologico nei giovani, e sulle relazioni che intercorrono tra questi fenomeni.
 
IT EN
9
European Conference on YOUTH MENTAL HEALTH: FROM CONTINUITY OF PSYCHOPATHOLOGY TO CONTINUITY OF CARE. Venezia, 16-18 dicembre 2015 (STraMeHS)
 
Conferenza europea finanziata dal SANCO che ha avuto luogo a dicembre 2015, volta a discutere e fornire raccomandazioni circa l’organizzazione dei servizi di salute mentale per i giovani, e come ottimizzare la transizione dai servizi di NPI ai DSM. - CONCLUSO -
 
10
L’USO DELL’OSSITOCINA COME TERAPIA ADD-ON NEL TRATTAMENTO DELLA SCHIZOFRENIA: UN TRIAL RANDOMIZZATO IN DOPPIO CIECO (OXIS)
 
Si tratta di uno studio finanziato dal Ministero della Salute nell’ambito del bando per la Ricerca Finalizzata 2010. E’ uno studio cross-over randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo. Il campione è costituito da pazienti con diagnosi di schizofrenia 18-45 anni. Obiettivo primario è valutare l'efficacia dell’ossitocina intranasale nel ridurre i sintomi negativi nei pazienti con schizofrenia (valutata con la PANSS), in associazione con il trattamento antipsicotico standard. - CONCLUSO -
 
IT  EN
11
DISTURBI MENTALI GRAVI E RISCHIO DI VIOLENZA: UNO STUDIO PROSPETTICO (VIOLENCE RISK AND MENTAL DISORDERS, VIORMED)
 
Il progetto, finanziato dalla Regione Lombardia con la partecipazione di 4 DSM della Regione Lombardia e delle strutture del FBF, comprende due fasi distinte: Fase 1 (cross-sezionale): l’obiettivo di questa fase è di identificare le caratteristiche sociodemografiche, cliniche, assistenziali e psichiatrico-forensi dei pazienti autori, nel corso della loro vita, di comportamenti violenti comparati ad utenti appaiati per età, sesso e diagnosi che non hanno invece mai commesso atti violenti. Fase 2 (prospettico di coorte: l’obiettivo dello studio di coorte è di analizzare gli esiti clinici, psicosociali e psichiatrico-forensi – a 12 mesi – dei pazienti reclutati, con particolare attenzione alle recidive di comportamenti violenti, valutati quindicinalmente con la ‘Modified Overt Aggression Scale’ (MOAS) e con altri strumenti di tipo standardizzato. - CONCLUSO -
 
IT  EN
12
PROGETTO EPIDEMIOLOGICO RESIDENZE DIMISSIONE OSPITI E VALUTAZIONE ESITI (PERDOVE)
 
Lo studio PERDOVE ha avuto come obiettivo di effettuare un’analisi dettagliata delle caratteristiche strutturali e di processo delle Strutture Residenziali (SR) del FBF, che accolgono pazienti affetti da disturbi mentali gravi, consentendo quindi di valutare in modo accurato il profilo sociodemografico, clinico ed assistenziale, la QOL ed i bisogni spirituali dei pazienti ospitati nelle SR in questione. I pazienti valutati al baseline sono stati poi seguiti per un anno, al fine di identificare le variabili predittive di dimissione, o di non- dimissione. - CONCLUSO -
 
IT  EN
13
EFFICACIA DELLA TELEMEDICINA SULL’ESITO DELLA DEPRESSIONE NELLA MEDICINA GENERALE
 
Questo studio è un trial randomizzato controllato che coinvolge 4 ambulatori di gruppo a cui afferiscono numerosi Medici di Medicina Generale (MMG) situati in 2 aree del Nord Italia (Brescia e Udine), volto a comparare un gruppo di pazienti con depressione seguiti con telemedicina rispetto a pazienti con simile diagnosi seguiti con trattamento di routine. - CONCLUSO -
 
IT  EN
14
IL RICOVERO OSPEDALIERO DI PAZIENTI ANZIANI: FATTORI DI RISCHIO, EVENTI AVVERSI ED ESITO (PERDOVE-ANZIANI)
 
Il progetto PERDOVE-Anziani è uno studio osservazionale di coorte prospettico, che comprende un campione totale di 329 pazienti reclutati in quattro strutture psicogeriatriche volto a studiare in maniera approfondita gli esiti clinici e funzionali dei pazienti ricoverati, le variabili che favoriscono o ostacolano la dimissione dei pazienti in condizioni di sufficiente autonomia residenziale e la capacità predittiva dei clinici curanti comparata alla valutazione condotta con indicatori selettivi di esito (clinici e strumentali). - CONCLUSO -
 
IT  EN
15
UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE BLENDED PER OPERATORI SANITARI E NON, MIRATO AL RAFFORZAMENTO DELLE RETI TERRITORIALI PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE
 
E’ un progetto finanziato dal Ministero della Salute volto a realizzare un progetto di formazione nei servizi di P.S. di 5 regioni italiane e di studiarne l’efficacia attraverso la valutazione dei referral di donne vittime di violenza nell’anno prima e nell’anno successivo alla realizzazione del progetto formativo. - CONCLUSO -
 
16
L’ETA’ DI INSORGENZA DEI DISTURBI BIPOLARI: UNA META-ANALISI
 
E’ un progetto volto ad condurre la prima meta-analisi mai fatta circa l’età di insorgenza dei disturbi bipolari I e II, al fine di individuare le più efficaci strategie di intervento precoce. Un altro gruppo, olandese, sta conducendo in parallelo una meta-analisi sull’età di insorgenza dei disturbi d’ansia. - CONCLUSO -
 
IT  EN
17
I COMPORTAMENTI VIOLENTI NEI PAZIENTI ACUTI RICOVERATI IN REPARTI PSICHIATRICI: UNA META-ANALISI
 
E’ un progetto condotto in collaborazione con esperti australiani e volto ad condurre la prima meta-analisi circa la prevalenza, le caratteristiche ed i fattori di rischio di pazienti ricoverati in reparti psichiatrici per pazienti acuti. - CONCLUSO -
 
IT  EN